Perché usare il bioetanolo?

Il bioetanolo presenta numerosi i vantaggi.

  • Innanzitutto esso possiede un’ottima proprietà chimico-fisica in termini di potere calorifico.
  • È un alcool ecologico che rispetta la salute ambientale. Durante la combustione non vengono emessi né fumi né odori. Il contenuto di zolfo è infatti nullo. La combustione richiede solo l’accortezza del consueto ricambio d’aria giornaliero. Questo aspetto è importante anche perché, in assenza di fumo, non è necessaria la presenza della canna fumaria e si evitano lunghe ed impegnative opere di costruzione muraria.
  • La percentuale di anidride carbonica prodotta dalla combustione è minima, alla pari di quella di un respiro umano perchè la combustione di questo alcool in un ambiente normalmente ventilato è atossica. Gli unici elementi che sprigiona sono calore e vapore acqueo.
  • Il bioetanolo è un combustibile del tutto biodegradabile che non contiene zolfo e di conseguenza le emissioni di monossido di carbonio e di anidride carbonica sono estremamente basse, evitando così danni sia all’ambiente che alla salute delle persone presenti in casa.
  • Anche l’installazione stessa del camino non è problematica, in quanto non prevede l’allaccio alla rete elettrica o all’impianto del gas. Di conseguenza, il camino può essere collocato in qualsiasi punto della casa, a seconda delle esigenze individuali.

L’utilizzo del bioetanolo è molto pratico, essendo in forma liquida infatti può essere contenuto e trasportato in comode bottiglie o taniche e soprattutto non occupa molto spazio all’interno della casa, come avviene per esempio con la legna. L’impiego del bioetanolo poi non comporta la produzione di ceneri all’interno del camino e questo fa sì che la manutenzione e la pulizia dello stesso siano estremamente semplici e poco impegnative. La fiamma prodotta, presenta un aspetto caldo ed elegante e riesce a ricreare l’atmosfera intima tipica dei tradizionali caminetti a legna. Infine ma non ultimo, dal punto di vista economico il camino ecologico molto vantaggioso. Il costo medio si aggira infatti tra i cinquecento ed i seicento euro e la cifra è ovviamente variabile in base alle dimensioni e allo stile complessivo. Con 2 litri di combustibile è possibile riscaldare un ambiente di dimensioni medie per circa 7 ore. Inoltre non necessita di spese aggiuntive di installazione e manutenzione.

Fonte immagine: italia-mobili.it